Come visionare un macchinario prima di un’asta

macchinari usati cosa controllare

Acquistare macchinari all’asta è la soluzione ideale per risparmiare, ma occorre sapere bene cosa controllare prima dell’acquisto.

La ricerca di un macchinario può essere difficile, richiedere tempo ed essere fonte di stress. Acquistare macchinari usati permette di risparmiare, certo, ma hai idea di cosa controllare prima dell’acquisto?

In questa guida ti sveliamo alcuni suggerimenti da seguire prima di mettere mano al portafoglio. Ecco i punti fondamentali che verranno analizzati nel dettaglio:

  • acquisto macchinari usati, obiettivi
  • formula visto e piaciuto, come funziona
  • visionare un macchinario all’asta, come fare
  • macchinari usati: cosa controllare prima dell’acquisto

Comprare macchinari all’asta è facile e comporta molti vantaggi se sai come muoverti. Esaminando questi punti ti renderai conto che l’acquisto all’asta in realtà non nasconde più insidie della compravendita tradizionale, anzi. Immergiti nella lettura per sapere come visionare un macchinario usato prima dell’acquisto e scopri come concludere i migliori affari con le aste online.

Acquisto macchinari usati, obiettivi

Prima di procedere all’acquisto di un macchinario usato dovrai valutare con attenzione i tuoi obiettivi. Innanzitutto devi sapere quale prodotto intendi realizzare e in quali quantità. In base alla quantità che intendi produrre, dovrai cercare il macchinario più adatto che ti permetterà di raggiungere il tuo obiettivo di produzione. Anche valutare in quanto tempo intendi raggiungere questo obiettivo è importante per scegliere il giusto macchinario.

Optare per un macchinario usato rispetto a uno nuovo, ovviamente, è preferibile quando non si ha molto budget a disposizione e si desidera incrementare la produzione evitando di investire molte risorse. Inoltre un macchinario usato potrebbe garantirci, a un prezzo inferiore, delle prestazioni migliori rispetto a quelle dei macchinari in dotazione al momento attuale.

È importante dunque conoscere i propri obiettivi prima di acquistare un macchinario per la propria azienda, anche se il prezzo dell’usato è inferiore al nuovo si tratta di una decisione che non deve essere presa alla leggera.

Formula visto e piaciuto, come funziona

La formula visto e piaciuto indica che il compratore ha visionato il bene, gli è piaciuto (ovvero ha valutato le sue condizioni e lo stato attuale in cui si trova) e quindi lo acquista consapevole dei pregi e dei difetti che possiede.

A questo punto, significa che chi acquista non potrà rivalersi sul venditore qualora riscontrasse vizi o difetti dopo l’acquisto. In realtà, il venditore ha degli obblighi precisi a prescindere dalla formula visto e piaciuto, infatti:

“È tenuto a garantire che la cosa venduta sia immune da vizi che la rendano inidonea all’uso a cui è destinata o ne diminuiscano in modo apprezzabile il valore. Il patto con cui si esclude o si limita la garanzia non ha effetto, se il venditore ha in mala fede taciuto al compratore i vizi della cosa”. Questo è quanto richiamato dall’art. 1490 c.c.

In altre parole, la formula visto e piaciuto non ha alcuna validità se i vizi riscontrati sul bene acquistato sono stati debitamente taciuti dal venditore. In questo caso, siamo di fronte a una frode a tutti gli effetti, e il compratore potrà valersi sul venditore, richiedendo la restituzione del prezzo e il rimborso delle spese e dei pagamenti fatti per la vendita.

Come visionare un macchinario in vendita

Chi partecipa a un’asta online di beni mobili può, ovviamente, visionare il macchinario prima di fare un’offerta. Infatti, l’acquirente una volta aggiudicato il bene è tenuto a prendere visione dello stesso e con l’acquisto lo accetta così com’è. È dunque consigliabile approfittare della possibilità di visionare il bene prima di partecipare all’asta, perché il gioco potrebbe non valere la candela.

Poter visionare il bene prima di fare un’offerta è un vantaggio che molti portali specializzati in aste giudiziarie offrono ai propri utenti. Non è necessario essersi aggiudicati il bene per poterlo visionare, ma sarà sufficiente contattare il referente dell’asta e prendere un appuntamento per esaminare il bene in totale tranquillità e sicurezza. Si potrà altresì sfruttare l’occasione per porre delle domande sul funzionamento del macchinario, valutarne le condizioni e anche capire se può corrispondere a quanto stiamo cercando e alle nostre specifiche esigenze.

Cosa controllare prima dell’acquisto

Abbiamo detto che è possibile visionare i macchinari usati. Ma cosa controllare prima dell’acquisto è un’altra questione che non dovrai prendere sottogamba.

Ovviamente, gli elementi da controllare variano in relazione al tipo di macchinario, ma è possibile individuare alcuni fattori che dovrai verificare sempre e comunque, a prescindere dalla tipologia di macchina che stai per acquistare. Eccoli:

  • ore di lavoro della macchina
  • rispondenza della taglia della macchina rispetto alle proprie necessità
  • potenza e tipo di alimentazione
  • presenza di pezzi di ricambio o facilità nel reperire gli stessi nel mercato
  • completezza degli accessori in dotazione
  • livello di manutenzione del macchinario

Questi sono solo alcuni degli elementi che dovrai esaminare prima di acquistare un macchinario usato, ovviamente il livello di manutenzione è quello più importante perché va a incidere sulla sicurezza e sulla salute dei lavoratori, ed è un elemento chiave nella prevenzione dei rischi. Se necessario, ti consigliamo di ricorrere a un esperto per valutare correttamente il livello di manutenzione del macchinario.

Comprare un macchinario usato con le aste online

Anche partecipando a un’asta online è possibile visionare il macchinario prima di presentare un’offerta. Si tratterà in questo caso di registrarsi al portale che ospita l’asta di interesse e contattare il referente per prendere un appuntamento. Il tutto seguendo una procedura chiara e trasparente.

Le aste online si svolgono dunque secondo le medesime modalità delle aste tradizionali, ma l’intero processo avviene in rete, con evidenti vantaggi per i partecipanti che possono partecipare a un’asta ovunque si trovano, senza vincoli legati alla loro posizione geografica. Le aste online sono infatti disponibili 24 ore su 24 e chiunque può parteciparvi facendo un’offerta direttamente dal proprio pc o smartphone, in tutta comodità. E ovviamente approfittando dei medesimi prezzi, molto convenienti, delle aste tradizionali.